Copenhagen – capitale mondiale della bicicletta


A Copenhagen sono riusciti laddove altre città falliscono miseramente.
Dov’è la differenza? Certo, il grado di civiltà e di rispetto civico al Nord è sicuramente più diffuso, ma non si tratta solo di questo.

Dal video emerge chiaramente il “piano” strategico che c’è dietro l’operazione.
Problema inquinamento? Andiamo a targhe alterne. Oppure prenidamo i mezzi pubblici. O ancora, andiamo tutti in bici.
Tante belle iniziative, ma non si tratta solo di aumentare il kilometraggio di piste ciclabili (che ad esempio a Milano si estendono tutte verso il suburbio piuttosto che verso il centro, in cui se ne avrebbe reale necessità) ma di far sì che la circolazione delle stesse sia sicura e veloce e che sia possibile respirare aria “pulita”.
Per incentivare l’uso delle bici non basta “fare gli sconti” sull’acquisto del mezzo, ma provvedere anche al suo parcheggio sicuro.

Speriamo che questo tipo di cultura attecchisca presto anche sui nostri decisori.

Annunci

Tag: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: